L.R. 5/2012. Contributo a fondo perduto per la promozione sportiva. Annualità 2019.

L.R. 5/2012. Contributo a fondo perduto per la promozione sportiva. Annualità 2019.

14 maggio 2019

Sono stati approvati i bandi per l’attuazione delle Misure/Azioni del Programma annuale degli interventi di promozione sportiva - Anno 2019.

La dotazione finanziaria complessiva ammonta a euro € 1.948.505,77.

Di seguito verranno illustrate le singole misure.

 

Misura 1 - BANDO PER L’ACCESSO AI CONTRIBUTI PER LA DIFFUSIONE DELLO SPORT DI CITTADINANZA

La Misura contempla tutte quelle attività finalizzate alla promozione dello sport di cittadinanza, inteso come pratica fisico-motoria ed aggregativa disgiunta da una connotazione agonistica.

Le istanze dovranno far riferimento a progetti relativi ad iniziative che devono essere svolte dal 1 gennaio al 31 ottobre 2019.

Soggetti beneficiari

- Enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni;

- Associazioni di promozione sociale.

Spese ammissibili

I progetti riguardano i seguenti ambiti di intervento:

- organizzazione di eventi di gioco e tempo libero, per bambini, giovani, adulti, anziani, che favoriscano la partecipazione delle famiglie e di soggetti di tutte le età;

- attività di promozione dello sport in chiave educativa in collaborazione con gli istituti scolastici regionali;

- feste regionali o provinciali del gioco e del tempo libero; - promozione di attività sportive rivolte alla integrazione sociale ed interculturale per i figli di emigrati e ragazzi italiani.

Entità e forma dell'agevolazione

Il costo complessivo del progetto non può essere inferiore ad € 3.000,00.

Il contributo può essere concesso fino ad un massimo del 50% delle spese ammissibili e per un importo non superiore a € 5.000,00.

Scadenza

07/06/2019

 

Misura 2 - CONTRIBUTI PER LA PROMOZIONE DELLE ATTIVITÀ SPORTIVE DELLE PERSONE DIVERSAMENTE ABILI

Con questa Misura la Regione intende promuovere e favorire lo sviluppo delle attività sportive delle persone diversamente abili, considerando la pratica delle stesse un servizio sociale e un elemento basilare di formazione psicofisica con l’intento di dare alle persone disabili pari diritto, tenuto conto delle maggiori difficoltà che riscontra la pratica sportiva dei diversamente abili rispetto a quella delle persone “normodotate”, per i costi più consistenti che richiede anche in relazione alla logistica, alle attrezzature ed agli ausili necessari.

Le istanze dovranno far riferimento alle attività svolte dal 1 gennaio al 31 ottobre 2019.

Soggetti beneficiari

- società sportive e associazioni operanti nelle varie attività, riconosciute dal CONI e dal CIP, che promuovono la partecipazione di persone diversamente abili alla pratica sportiva

- società e associazioni composte prevalentemente da persone diversamente abili che partecipano o programmano attività e iniziative sportive riconosciute dal CONI e dal CIP

- Comitato Italiano Paralimpico – Marche

Spese ammissibili

La Regione, in particolare, concede contributi ai soggetti destinatari della presente misura per le spese:

a) di trasporto degli atleti disabili per la partecipazione alle attività sportive;

b) inerenti alle manifestazioni sportive aperte anche ai disabili;

c) relative agli istruttori, tecnici e medici specifici per atleti disabili;

d) attinenti ai corsi specifici a favore di istruttori.

Entità e forma dell'agevolazione

Contributo a fondo perduto nella misura massima del 60% della spesa ritenuta ammissibile.

Scadenza

07/06/2019

 

AZIONE 4.1 - Valorizzazione dell’attività dei Licei scientifici ad indirizzo Sportivo delle Marche

La Regione Marche con la presente Azione intende valorizzare le attività della rete dei sette Licei scientifici ad indirizzo Sportivo delle Marche sostenendo iniziative progettuali dedicate alla qualificazione di percorsi formativi attraverso il potenziamento delle discipline sportive da attuare a scuola in accordo e con il contributo tecnico:

1. dei Comitati regionali delle Federazioni Sportive (progetti formativi che richiedono l’intervento a scuola di Tecnici federali e/o utilizzano impianti sportivi federali per realizzare moduli di almeno 20 ore di attività);

2. delle Università delle Marche (progetti che richiedono l’intervento a scuola di docenti universitari e/o utilizzano strutture universitarie per la realizzazione di attività di laboratori disciplinari e attività di ricerca).

Soggetti beneficiari

I destinatari dell'intervento sono i Licei scientifici ad indirizzo sportivo del territorio regionale.

Spese ammissibili

Sono considerate ammissibili le spese:

• strettamente e chiaramente correlate alla realizzazione del progetto oggetto di contributo;

• comprovate attraverso documenti fiscali idonei a garantire la piena tracciabilità delle operazioni;

• quietanzate e direttamente ed effettivamente sostenute dai soggetti beneficiari entro e non oltre la data di presentazione della rendicontazione;

• relative al rimborso dei Tecnici federali ‘specializzati’ che realizzano il modulo di almeno 20 ore di disciplina sportiva;

• attinenti l’utilizzo degli impianti sportivi non scolastici ma federali piuttosto che comunali e/o gestiti da società sportive;

• relative ad azioni in collaborazione con l’Università (progetti di ricerca – laboratori specifici);

• di documentazione dell’attività realizzata (pubblicazione-video-comunicazione);

• relative alla organizzazione e svolgimento del progetto.

Entità e forma dell'agevolazione

Il contributo sarà commisurato alle spese ammissibili direttamente correlate alla realizzazione del progetto nella misura del 70% di tali spese e comunque non superiore a euro 4.000,00.

Scadenza

01/10/2019


AZIONE 4.2 - Attività di avviamento alla pratica sportiva - Campionati studenteschi

Nel 2019 la Regione Marche, nel quadro delle azioni volte a promuovere l’avviamento alla pratica sportiva nelle scuole, manterrà il sostegno a favore delle attività di avviamento alla pratica sportiva, dedicate agli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado, disabili inclusi, che si realizzano a carattere provinciale, regionale, nazionale ed internazionale, promosse ed organizzate nella Regione dalla Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche in applicazione del programma tecnico ministeriale dei Giochi Sportivi Studenteschi.

Soggetti beneficiari

L'ufficio scolastico regionale.

Spese ammissibili

Il contributo regionale è destinato a sostenere le spese delle manifestazioni attinenti i Campionati Studenteschi e in particolare:

a. servizi di assistenza medica medici sportivi-ambulanze;

b. affitto di impianti sportivi sede di gara;

c. autobus per trasporto studenti dalle rispettive scuole ai campi sedi di gara;

d. materiale di premiazione come medaglie-targhe-coppe;

e. materiale di allestimento per i campi di gioco;

f. video riprese documentative utili alla comunicazione e disseminazione delle attività di progetto;

g. materiale tecnico di attrezzatura sportiva e didattica;

h. abbigliamento di rappresentativa strettamente correlato alle attività relative ai Campionati Studenteschi;

i. attrezzature sportive e materiale divulgativo

Scadenza

31/05/2019


AZIONE 4.3 -ATTIVITÀ DI PROMOZIONE SPORTIVA PRESSO I PENITENZIARI DELLE MARCHE

Il progetto propone di offrire ai detenuti la possibilità di svolgere una serie di attività ludico-sportive, con l'obiettivo di favorirne la riabilitazione e l'integrazione in considerazione dell’importanza che lo sport riveste quale strumento fondamentale anche per lo sviluppo delle relazioni sociali.

Soggetti beneficiari

Coni Marche

Entità e forma dell'agevolazione

Il contributo viene concesso per l’importo massimo del 50% della spesa totale del progetto, fino alla concorrenza delle risorse finanziarie complessivamente disponibili per la misura.

Scadenza

01/10/2019


AZIONE 4.4 – Manifestazioni e competizioni sportive di livello regionale, nazionale e internazionale

Per manifestazione e competizione sportiva viene intesa l’attività sportiva, a carattere dilettantistico, di ogni genere svolta da atleti, in una o più giornate, nel territorio delle Marche, presso impianti sportivi o all’aperto, con accesso di pubblico libero o pagante, caratterizzata dalla competizione e dall’agonismo tra gli atleti partecipanti in uno sport diffuso, riconosciuto dal C.O.N.I., o in “sport tradizionali”.

Si chiarisce che:

a) per livello regionale si intende che alla manifestazione programmata partecipano società provenienti da almeno 3 province della regione;

b) per livello nazionale si intende che alla manifestazione programmata partecipano società provenienti da almeno 6 regioni;

c) per livello Internazionale si intende che alla manifestazione programmata partecipano società di almeno 5 Stati Esteri, salvo manifestazioni di particolare prestigio, da documentare con apposita relazione dettagliata per la quale è sufficiente la partecipazione di un solo Stato Estero, o campionati italiani assoluti di discipline olimpiche.

Soggetti beneficiari

- Comitato regionale del CONI

- Federazioni sportive associate C.O.N.I.;

- Discipline Sportive Associate;

- Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI o dal CIP;

- Società e associazioni sportive dilettantistiche aventi un proprio codice fiscale;

- Comitati organizzatori appositamente costituiti o aventi nel proprio statuto/atto di costituzione come finalità l’organizzazione di eventi/manifestazioni sportive senza finalità di lucro;

- Enti locali.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese strettamente inerenti alla iniziativa proposta e rendicontabili, ad avvenuta manifestazione, come sotto indicato:

a) affitto e allestimento di spazi, locali strutture o impianti sportivi, con esclusione dei contratti di leasing;

b) noleggio (con esclusione dei contratti di leasing) di:

1. attrezzature/strumentazioni sportive;

2. autoveicoli;

c) servizi di ambulanza e di sicurezza;

d) servizi assicurativi relativi al periodo della iniziativa;

e) tasse e imposte diverse da quelle legate al costo del lavoro come, ad esempio, tasse federali, diritti d’autore (SIAE), occupazione suolo pubblico e affissioni;

f) prestazioni professionali da parte di atleti, allenatori, istruttori, tecnici, arbitri, giudici di gara, personale sanitario e parasanitario e rimborsi, funzionali all’esercizio della prestazione professionale, per trasporti, ristorazione, soggiorno alberghiero (fino all’importo massimo del 50% del costo complessivo ammissibile).

Entità e forma dell'agevolazione

Il contributo regionale è concesso nella misura massima del 40% della spesa riconosciuta ammissibile per l’organizzazione dell’iniziativa.

Il contributo massimo concedibile per le competizioni sportive è pari a:

- € 3.500,00 per le manifestazioni di rilievo “regionale”;

- € 6.000,00 per le manifestazioni di rilievo “nazionale”;

- € 10.000,00 per le manifestazioni di rilievo “Internazionale” e per le manifestazioni sportive annuali dei Centri Federali, complessivamente considerate.

Scadenza

07/06/2019


MISURA 5 – INCENTIVI AL MERITO SPORTIVO

Con questa Misura la Regione Marche intende attivare le procedure per l’individuazione di giovani atleti marchigiani che si sono distinti per meriti sportivi nel periodo luglio 2018/giugno 2019 e per valorizzare il loro impegno e la loro dedizione in campo sportivo attraverso l’assegnazione di un contributo economico alla società/associazione di appartenenza (alle quale il giovane talento risulta tesserato) per sostenere le spese direttamente collegate all’attività sportiva praticata dall’atleta ai fini della sua valorizzazione tecnica.

Azione 5.1 Interventi a tutela del talento sportivo

Soggetti beneficiari

Per l’anno 2019, i destinatari dell'intervento sono le società/associazioni sportive dilettantistiche marchigiane iscritte al Registro Nazionale del Coni o al Registro parallelo del CIP, affiliate ai Comitati Regionali marchigiani delle Federazioni Sportive Nazionali per giovani talenti sportivi marchigiani che si sono distinti per meriti sportivi nel periodo luglio 2018/giugno 2019.

Spese ammissibili

Il contributo economico è concesso alla società/associazione di appartenenza alle quale il giovane talento risulta tesserato per sostenere le spese direttamente collegate all’attività sportiva praticata dall’atleta ai fini della sua valorizzazione tecnica. Pertanto sono ammissibili e rimborsabili le spese per:

a) acquisto per l’atleta di abbigliamento sportivo (es. esempio tute, scarpe, borse…) e di attrezzature sportive funzionali all’espletamento dell’attività sportiva (es. palloni, reti, racchette, spade etc.);

b) tesseramento dell’atleta a Federazioni Sportive;

c) spese di viaggio, trasporto, ospitalità, documentate e sostenute esclusivamente per le trasferte e per le competizioni cui ha partecipato l’atleta nell’ambito della propria attività;

d) iscrizione del giovane atleta a campionati, manifestazioni e/o competizioni sportive cui ha partecipato;

e) spese correlate agli allenamenti del giovane atleta (es. affitto campo da gioco, noleggio attrezzature, spese per allenatori…)

Entità e forma dell'agevolazione

Il contributo massimo concedibile alle società e associazioni sportive sarà di 4.000,00 Euro per atleta. Per gli sport di squadra non potrà essere assegnato più di un contributo per squadra.

Scadenza

31/07/2019


Azione 5.2 - Interventi a favore dei partecipanti alla terza edizione dei Giochi Olimpici Giovanili Estivi (Buenos Aires 2018)

Soggetti beneficiari

I destinatari dell'intervento sono le società/associazioni sportive dilettantistiche marchigiane iscritte al Registro Nazionale del Coni o al Registro parallelo del CIP, affiliate ai Comitati Regionali marchigiani delle Federazioni Sportive Nazionali, per gli atleti marchigiani distintisi per meriti sportivi avendo partecipato alla terza edizione dei Giochi Olimpici Giovanili Estivi che si sono svolti a Buenos Aires, Argentina, dal 6 al 18 ottobre 2018.

Spese ammissibili

Il contributo economico è concesso alla società/associazione di appartenenza (alle quale il giovane talento risulta tesserato) per sostenere le spese direttamente collegate all’attività sportiva praticata dall’atleta ai fini della sua valorizzazione tecnica. Pertanto sono ammissibili e rimborsabili le spese per:

a) acquisto per l’atleta di abbigliamento sportivo (es. esempio tute, scarpe, borse…) e di attrezzature sportive funzionali all’espletamento dell’attività sportiva (es. palloni, reti, racchette, spade etc.);

b) tesseramento dell’atleta a Federazioni Sportive;

c) spese di viaggio, trasporto, ospitalità, documentate e sostenute esclusivamente per le trasferte e per le competizioni cui ha partecipato l’atleta nell’ambito della propria attività la trasferta;

d) iscrizione del giovane atleta alla terza edizione dei Giochi Olimpici Giovanili Estivi, campionati, manifestazioni e/o competizioni sportive cui ha partecipato;

e) spese correlate agli allenamenti del giovane atleta (es. affitto campo da gioco, noleggio attrezzature, spese per allenatori…)

Entità e forma dell'agevolazione

Il contributo massimo concedibile alle società e associazioni sportive sarà di 4.000,00 Euro per atleta.

Scadenza

07/06/2019


MISURA 6 – CONTRIBUTO FINANZIARIO A FAVORE DELLA SCUOLA REGIONALE DELLO SPORT DEL CONI

Soggetti beneficiari

La Scuola regionale dello sport delle Marche, costituita nel 2003, cura la formazione, sostenendo anche gli aspetti culturali del mondo sportivo marchigiano migliorandone la qualificazione, con attività di supporto mirate appunto all'aggiornamento e alla formazione di allenatori, istruttori di vari ordini e gradi, tecnici, dirigenti, operatori sportivi, che agiscono in un contesto di grande entusiasmo, in una Regione, come le Marche, ricca di talenti sportivi ed in continua evoluzione, con una grande necessità di aggiornamenti continui. È stabilita la concessione a favore della scuola di un contributo, quale sostegno allo svolgimento delle proprie attività contemplate in questa Misura.

Entità e forma dell'agevolazione

Il contributo viene concesso per l’importo massimo del 50% della spesa totale del progetto, fino alla concorrenza delle risorse finanziarie complessivamente disponibili per l’Azione.

Per l’attuazione dell’intervento deve essere necessariamente prevista, quindi, la partecipazione finanziaria da parte del CONI con risorse proprie, in misura non inferiore al 50%

Scadenza

31/07/2019


MISURA 7 – SOSTEGNO PER LA RIPRESA DELL’ATTIVITA’ SPORTIVA NELLE AREE COLPITE DAL SISMA 

La Misura è rivolta a sostenere progetti di promozione sportiva a favore delle amministrazioni comunali dell’area del terremoto. La Regione, attraverso questa misura, intende sostenere progetti che promuovono la pratica sportiva e l’attività fisico-motoria finalizzati alla promozione dello sport come valore aggregativo, sociale, educativo e formativo rivolto a tutte le fasce di popolazione, per favorire la ripresa delle attività ed il ritorno alla normalità nelle aree colpite dal sisma.

Soggetti beneficiari

I destinatari dell'intervento sono i Comuni, singoli o associati della Regione Marche che rientrano nel “cratere” del terremoto, a seguito del sisma del 24 agosto e delle nuove scosse verificatesi tra il 26 e il 30 ottobre 2016, anche in collaborazione con Associazioni e Società sportive dilettantistiche senza scopo di lucro o Comitati Organizzatori appositamente costituiti ai sensi del codice civile e delle leggi in materia, altri soggetti senza scopo di lucro aventi nel proprio statuto/atto di costituzione come finalità l’organizzazione di eventi/manifestazioni sportive.

Spese ammissibili

Sono ammissibili a contributo i progetti relativi al periodo dal 1 gennaio 2019 al 30 giugno 2020 che promuovono la pratica sportiva e l’attività fisico-motoria nell’ambito del territorio del comune o dell’aggregazione di Comuni, che possano favorire e stimolare la ripresa delle attività sportive per il ritorno alla normalità nelle aree colpite dal sisma. Tali progetti possono riguardare anche iniziative di promozione e valorizzazione delle attività sportive attuate tramite il coinvolgimento di atleti e/o squadre a livello professionistico, ospitati nell’ambito territoriale che presenta il progetto, per attività di allenamento, proprio al fine di poter attivare, attraverso il loro coinvolgimento, le iniziative di promozione e valorizzazione di cui trattasi.

Entità e forma dell'agevolazione

Contributo a fondo perduto nella misura del 70% delle spese ammissibili e comunque non superiore a 5.000,00 euro

Scadenza

30/06/2019


MISURA 8 – INIZIATIVE DI DISSEMINAZIONE ED ALTRI INTERVENTI DI RILIEVO NON CONTEMPLATI NELLE ALTRE MISURE DEL PROGRAMMA

Questa Misura riguarda azioni che possono essere attuate direttamente dalla Regione in collaborazione e/o con il coinvolgimento dei Comuni, del CONI o di altri soggetti della realtà sportiva regionale. Si tratta di interventi di disseminazione o correlati alla attuazione delle diverse Misure nonché di altri interventi di particolare valenza per il perseguimento delle finalità e degli obiettivi regionali in materia di promozione sportiva non contemplati nelle Misure ed Azioni di questo programma.

Scadenza

30/05/2019

TOP