GAL Mongioie. PSR 2014/2020. Misura 7.6.4. Contributo a fondo perduto fino all'80% per il recupero del paesaggio e del patrimonio architettonico rurale.

GAL Mongioie. PSR 2014/2020. Misura 7.6.4. Contributo a fondo perduto fino all'80% per il recupero del paesaggio e del patrimonio architettonico rurale.

13 febbraio 2020

 

Il Bando per il completamento ed il recupero degli elementi tipici del paesaggio e del patrimonio architettonico rurale del G.A.L. MONGIOIE è finalizzato a valorizzare il patrimonio architettonico e paesaggistico locale con una capillare attenzione del paesaggio antropico tradizionale, promuovendo il recupero / risanamento e la valorizzazione di beni di interesse storico / artistico / culturale / paesaggistico e gli itinerari tematici del territorio, per renderli più accessibili, gradevoli ed attrattivi sotto l’aspetto turistico e per migliorare la percezione del contesto rurale.

Soggetti beneficiari

- soggetti pubblici che abbiano sede in area G.A.L.: Enti Pubblici, proprietari dei beni o aventi titolo ad intervenire sugli stessi; e gli itinerari tematici del territorio, per renderli più accessibili, gradevoli ed attrattivi sotto l’aspetto turistico e per migliorare la percezione del contesto rurale;

- soggetti privati: enti ed istituzioni di carattere privato senza fini di lucro, proprietari dei beni o aventi titolo ad intervenire.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili al finanziamento le seguenti spese:

 

  • interventi materiali di recupero, conservazione, restauro e riqualificazione di nuclei storici, spazi a fruizione pubblica, edifici e manufatti rurali pubblici e privati esistenti e loro pertinenze, appartenenti al patrimonio costruito tradizionale che presentino caratteristiche di tipicità costruttiva e tipologica locale e costituiscano documento di storicità e di identità locale del territorio del G.A.L.;
  • interventi di riqualificazione energetica e integrazione degli impianti nel limite di spesa del 20% dell’importo lavori;
  • interventi di ripristino del paesaggio antropico (storico e rurale) e di mitigazione e mascheramento di criticità originate da diverse tipologie di alterazione, purchè strettamente legati alla valorizzazione di elementi antropici (es. essiccatoio e castagneto attiguo) e con la finalità di aumentare il “valore scenico” del paesaggio e valorizzarne la componente “scenico-percettiva”;
  • le seguenti spese immateriali: spese generali e tecniche per l’attuazione del progetto nella misura massima complessiva del 10% dell’importo totale dei lavori a base d’asta, nei soli casi applicabili.

Entità e forma dell'agevolazione

Tipo di agevolazione prevista: l’agevolazione prevista è un contributo in conto capitale a fondo perduto pari all’80% della spesa totale ammessa nel caso di soggetti pubblici e al 60% della spesa totale ammessa negli altri casi.


La spesa minima ammissibile a contributo, riferita comunque ad un intervento in sé concluso ed autonomo nello svolgimento delle sue funzioni e nel rispetto delle finalità dichiarate a progetto, è pari a € 10.000,00, IVA inclusa qualora ammissibile. La spesa massima ammissibile a contributo, alle stesse condizioni di cui sopra, è pari a € 80.000,00, IVA inclusa qualora ammissibile.


Le risorse pubbliche disponibili per il presente bando ammontano complessivamente ad euro € 656.000.

Scadenza

La domanda può essere presentata entro il 30 giugno 2020.

TOP