Cassa Forense. Finanziamento a fondo perduto per rimborsare i costi dell'attività legale.

Cassa Forense. Finanziamento a fondo perduto per rimborsare i costi dell'attività legale.

25 giugno 2020

 

Cassa Forense, in considerazione delle ripercussioni economiche sull’attività forense causate dall’epidemia COVID-19, indice per l’anno 2020 un bando straordinario per l’assegnazione di contributi forfetari per il rimborso dei costi relativi all’esercizio della professione legale nel periodo febbraio/aprile 2020, fino allo stanziamento di € 2.500.000,00

Soggetti beneficiari

Sono destinatari del bando gli Avvocati e i Praticanti avvocati che, alla data del 31/12/2019 siano iscritti alla Cassa, successivamente non sospesi, né cancellati dall’Albo/Registro dei praticanti avvocati.

Entità e forma dell'agevolazione

Tale bando prevede uno stanziamento pari ad € 2.500.000,00 ed il contributo è pari al 15% della differenza fra il volume di affari IVA e il reddito IRPEF dichiarati col Mod. 5/2019; non sono riconoscibili contributi di importo inferiore ad € 300,00 o superiore ad € 1.200,00.

Scadenza

La domanda può essere presentata entro il 23 luglio 2020.

TOP