Finanziamento a fondo perduto per l'assegnazione di contributi regionali per la lotta al nematode galligeno del riso.

Finanziamento a fondo perduto per l'assegnazione di contributi regionali per la lotta al nematode galligeno del riso.

15 settembre 2020

 

Il bando intende assegnare a PMI che operano nel settore della produzione primaria di prodotti agricoli un contributo per le perdite di produzione ed i costi aggiuntivi sostenuti nel 2019 a seguito di interventi di controllo di infestazioni parassitarie da nematode galligeno del riso.

Soggetti beneficiari

I soggetti beneficiari devono essere: 

  • micro, piccole o medie imprese operanti nella produzione agricola primaria, destinatarie delle ingiunzioni notificate dal Settore Fitosanitario e servizi tecnico scientifici, che conducevano a riso le superfici ricadenti nell'area infestata. 
  • aver eseguito correttamente tutto quanto previsto nelle specifiche ingiungioni del settore fitosanitario e servizi tecnico-scientifici
  • essere precedentemente iscritte all'anagrafe delle aziende agricole del Piemonte. 

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammesse a contributo le spese con riferimento: 

1. all'effettiva esecuzione delle operazioni, oggetto delle ingiunzioni del Settore Fitosanitario e servizi tecnico-scientifici, così come riportato sui verbali dei sopralluoghi effettuati dal personale preposto al controllo del Piano d'Azione per contrastare la diffusione del nematode galligeno presso il Settore regionale Fitosanitario e servizi tecnico scientifici, e dai tecnici dell'Ente Nazionale Risi

2. all'allegato 2 del bando. 

Entità e forma dell'agevolazione

L'entità del contributo regionale è pari alla somma di: 

  • perdita di reddito derivante dalla mancata coltivazione del riso
  • costi aggiuntivi derivanti dall'adozione delle misure fitosanitarie obbligatorie ingiunte dal Settore Firosanitario e servizi tecnico-scientifici.

Scadenza

La domanda di sostegno deve essere presentata entro le ore 23.59 del  5/10/2020. 

TOP