Finanziamento a fondo perduto una tantum per i lavoratori dello spettacolo dal vivo e per i lavoratori del comparto audiovisivo colpiti dalla crisi Covid-19.

Finanziamento a fondo perduto una tantum per i lavoratori dello spettacolo dal vivo e per i lavoratori del comparto audiovisivo colpiti dalla crisi Covid-19.

15 settembre 2020

 

Con il bando viene data attuazione e ad una misura straordinaria di sostegno al reddito finalizzata a contrastare gli effetti negativi, innescati dalla crisi epidemiologica COVID – 19, sul contesto sociale e produttivo regionale. La misura si rivolge ai lavoratori dello spettacolo e del comparto audiovisivo in quanto categorie professionali particolarmente esposte agli effetti negativi indotti dalla crisi sanitaria da Covid-19 a dalle conseguenti misure di lockdown introdotte dal Governo centrale.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda i lavoratori del comparto audiovisivo e dello spettacolo appartenenti alle categorie dei soggetti regolarmente assicurati al fondo pensioni per i lavoratori dello spettacolo. I soggetti dovranno presentare una sola domanda, per il comparto spettacolo dal vivo o per il comparto audiovisivo.

I soggetti, alla data del 12/03/2020, debbono risultare in possesso dei seguenti ulteriori requisiti:

a. residenza in Campania;

b. attività lavorativa in via esclusiva o prevalente nel settore dello spettacolo dal vivo o di quello audiovisivo (artisti o tecnici) di un minimo di 7 giornate lavorative nell’anno 2019 ovvero 14 nel periodo 1 gennaio 2018/12 marzo 2020;

c. reddito complessivo, per prestazioni lavorative, dichiarato per l’anno 2019 inferiore a euro 25.000,00;

d. non essere percettore di alcun reddito da lavoro dipendente o autonomo per prestazioni riferibili al periodo dal 12 marzo 2020 al 30 giugno 2020;

e. non essere percettore di sostegni al reddito quali cassa integrazione e indennità di disoccupazione, né di prestazioni pensionistiche, riferibili al periodo dal 12 marzo 2020 al 30 giugno 2020;

f. non essere percettore del bonus professionisti/lavoratori autonomi della Regione Campania;

g. non essere percettore di sostegni statali una tantum di natura emergenziale;

h. non esercitare l’attività in forma d’impresa, con discendente iscrizione al Registro Imprese territorialmente competente.

Entità e forma dell'agevolazione

L’intervento consiste nell’attribuzione di un bonus o contributo a fondo perduto una tantum, pari a € 1.000.

Il contributo è erogabile entro la disponibilità delle risorse finanziarie, pari rispettivamente ad euro € 2.200.000, (lavoratori del comparto dello spettacolo), e ad € 1.000.000 (lavoratori del comparto audiovisivo).

Il bonus non potrà essere cumulabile con sostegni al reddito quali cassa integrazione, indennità di disoccupazione, né con prestazioni pensionistiche, conseguiti in relazione al periodo 12 Marzo 2020 – 30 Giugno 2020.

Si esclude anche la cumulabilità con il bonus professionisti/lavoratori autonomi della Regione Campania e con altri sostegni statali una tantum di natura emergenziale.

Scadenza

Sarà possibile presentare domanda dalle ore 10,00 del 25/09/2020 alle ore 24,00 del 20/10/2020.

TOP